Soggetti promotori

  • Gruppo Laici Terzo Mondo

    Il Gruppo Laici Terzo Mondo (LTM) è un’organizzazione non governativa (ONG) di volontariato e cooperazione internazionale senza scopo di lucro, fondata a Napoli nel 1972. La mission di LTM consiste nel contribuire alla riduzione del persistente squilibrio mondiale che divide il nord dal sud del mondo a causa di un modello di sviluppo economico che favorisce gli interessi dei paesi ricchi a discapito di quelli dei paesi in via di sviluppo.

    In Africa, LTM coopera in Benin, Camerun e Madagascar, con progetti di sviluppo in campo sanitario, nutrizionale, agricolo e artigianale, dedicando una particolare attenzione al rispetto dell’ambiente socioculturale, alla partecipazione attiva, all’utilizzo di tecnologie appropriate e alla formazione del personale locale, alla sostenibilità tecnica, economica e ambientale di ciascun intervento. Inoltre, in Camerun ed in Madagascar, LTM promuove il programma di sostegno a distanza che permette a tanti bambini e giovani di formarsi e di conseguire un titolo di studio.

    In Italia, attraverso attività di informazione, sensibilizzazione ed Educazione allo Sviluppo mira a diffondere una cultura della solidarietà realizzando interventi interculturali nelle scuole campane, che hanno l’intento di sviluppare nei giovani e giovanissimi una capacità di analisi e di critica sulle tematiche trasversali relative alla realtà che ci circonda. LTM è attiva anche contro la dispersione scolastica ed il supporto dei minori a rischio con azioni di sostegno ed orientamento, attività ludico-educative di aggregazione e socializzazione. Per gli immigrati, profughi e richiedenti asilo, in rete con Enti locali, associazioni di immigrati e organizzazioni sindacali, LTM realizza corsi di lingua italiana ed ha attivo uno sportello di orientamento, mediazione e assistenza per l’accesso ai servizi socio-sanitari, mediazione linguistica e culturale.

  • Associazione Solidarietà Internazionale

    L’Associazione Solidarietà Internazionale (A.S.I.) è un’organizzazione di volontariato e cooperazione internazionale senza scopo di lucro, fondata a Sarno(SA) nel 1992. L’A.S.I. basa la sua azione sui valori della solidarietà, della giustizia, della dignità della persona, dell'uguaglianza dei diritti e delle opportunità per tutti i popoli, del rispetto delle diversità, della convivenza, dell'attenzione ai più deboli e indifesi.

    In Italia, le attività si concentrano nell'ambito dell'istruzione e dell’educazione per offrire alle persone in difficoltà strumenti e opportunità che possano ridurre la loro emarginazione e migliorare indirettamente le loro condizioni di vita. Realizza attività nelle scuole che hanno lo scopo di coinvolgere i giovani intorno ai temi dell’intercultura,della solidarietà internazionale e della cooperazione decentrata, attraverso la realizzazione di attività culturali, di percorsi formativi, di momenti di informazione. Per gli immigrati realizza corsi di lingua italiana e percorsi di formazione per l’inserimento lavorativo. L’ASI gestisce uno sportello, mediazione e assistenza per l’accesso ai servizi socio-sanitari, mediazione linguistica e culturale.

    In Africa, coopera con il Marocco, con progetti di sviluppo in campo sanitario, scambi culturali,attività di formazione e sulla parità di genere.

    In America Latina, coopera con il Nicaragua, con progetti di sviluppo in campo sanitario, di educazione e istruzione dei minori, parità di genere e inserimento lavorativo per le donne, formazione del personale locale. Inoltre, in Nicaragua, l’ASI promuove il programma di sostegno a distanza. Il sostegno a distanza quale strumento per rispondere ai bisogni piú urgenti di un bambino e per costruire suo futuro , della sua famiglia e della comunità in cui vive.

  • Cooperazione Internazionale Sud Sud

    Il CISS è una associazione fondata a Palermo nel 1986; finalità principale del CISS è intervenire sulle tematiche dello sviluppo, a favore delle fasce di popolazione più emarginate, nel Sud Italia come nei paesi del Sud del Mondo, ispirandosi ai seguenti principi: promuovere, sostenere e favorire i valori di una cultura della solidarietà; difendere e promuovere i diritti umani fondamentali delle persone, lottando contro le politiche neo-liberiste che rafforzano le distanze tra nord e sud; favorire relazioni e scambi tra gruppi e organizzazioni del sud e del nord del mondo; promuovere la pace per costruire una società più giusta; basarsi sui bisogni delle persone e le loro relazioni per contribuire allo sviluppo e all’empowerment di gruppi e società locali.

    Aree principali di intervento sono: America Centrale, Meridionale e Caribe, Africa (paesi del Maghreb, Etiopia e Repubblica Democratica del Congo), Europa Balcanica (Macedonia), Medio Oriente (Palestina, Libano).

    Il CISS riconosce una fondamentale importanza a tutte le attività di informazione, sensibilizzazione, formazione sui temi della cooperazione e sulla realtà dei paesi dei Sud del mondo, in un’ottica di relazione tra i territori. Realizza nelle tre sedi – Palermo, Napoli e Bari – attività, progetti e percorsi formativi rivolti a studenti, insegnanti, operatori, negli ambiti dell’educazione allo sviluppo e della solidarietà, attraverso percorsi di progettazione e didattica partecipative. Inoltre, realizza interventi a favore dell’inclusione dei cittadini migranti, sia mediante iniziative auto-finanziate e basate sul volontariato, che tramite progetti finanziati. Presso la sede di Palermo è ospitato il CEDOC (Centro di DOCumentanzione), con oltre 4.000 titoli tra libri, riviste, materiali fotografici e video.

  • Comunità Promozione e Sviluppo

    La CPS è un organismo di volontariato internazionale costituito nel 1974 con lo scopo di promuovere la cooperazione tra i popoli e lo sviluppo integrale della persona umana. È riconosciuto idoneo dal Ministero Affari Esteri Italiano, ai sensi della Legge n. 49 del 26.2.87 sulla cooperazione dell’Italia con i Paesi in via di sviluppo, a svolgere attività di Informazione in Italia e Programmi nei Paesi in via di sviluppo, mediante l’invio di personale italiano (D.M. n. 0270 del 31.07.1975 e riconferma con D.M. n. 1988/128/004187/2D del 14.9.1988).

    In Senegal, Congo e Perù realizziamo progetti di sviluppo finalizzati all’autopromozione e al miglioramento delle condizioni di vita dei popoli svantaggiati. Operiamo in una prospettiva di sviluppo locale, soprattutto nel settore socio-sanitario, nell’area della formazione professionale e dello sviluppo economico, nel Sostegno e nella tutela dei minori.

    Abbiamo in corso progetti di Sostegno a distanza con l’obiettivo di favorire una crescita serena, possibilmente in famiglia, di bambini particolarmente disagiati e di sostenerli nel loro percorso scolastico fino al conseguimento di un diploma, di ogni tipo, in rapporto alle loro capacità ed inclinazioni. In Senegal è in corso un Progetto di Turismo Responsabile che mira a valorizzare e promuovere le ricchezze naturali del paese e ad accrescere le attività economiche, compatibili e sostenibili per l’ambiente e la società.

    In Italia siamo impegnati a sensibilizzare sulle tematiche del volontariato internazionale e dello sviluppo, attraverso convegni, seminari, dibattiti, campagne di informazione, corsi di formazione e aggiornamento, attività di educazione alla pace e alla mondialità, attività di intercultura. Inoltre, operiamo da anni nella diffusione del Commercio Equo e Solidale e dal 2004 gestiamo la Bottega del Mondo BaobaB.

  • Napoli: Europa Africa

    LA N:EA (Napoli: Europa Africa) è un’associazione culturale senza fini di lucro fondata a Napoli nel 1987. E’ diventata ONG con il riconoscimento ufficiale del Ministero Affari Esteri , acquisendo l’idoneità per attività di formazione nei Paesi in Via di Sviluppo per l’Educazione allo Sviluppo e per la selezione, formazione ed impiego di volontari. Opera nelle scuole e sul territorio per un'informazione che dia una visione reale degli uomini e della storia, della cultura e delle tradizioni, delle diversità e dei profondi valori africani. La N:EA punta al rafforzamento dei soggetti individuali e collettivi del continente africano ed europeo, intesi come importanti attori di sviluppo e al miglioramento del percorso di conoscenza e di stima reciproca.

    A tal fine la N:EA: promuove lo sviluppo sostenibile e partecipativo con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di tutti gli individui; realizza percorsi di sensibilizzazione sui temi dell'antirazzismo, dello sviluppo, dell'interculturalità, della difesa dei diritti umani fondamentali, soprattutto delle donne e dei minori; sostiene la possibilità di ricercare, attraverso l'architettura biocompatibile, un nuovo equilibrio tra gli esseri umani e il mondo naturale, culturale, sociale ed economico di cui fanno parte e porta avanti la formazione tecnica legata alla diffusione e al trasferimento di competenze bioarchitettoniche.

    La N:EA è impegnata nel continente africano in progetti di sviluppo, di educazione, di architettura biocompatibile e di formazione tecnica, in particolare in Mali, e in Costa d’Avorio. In Italia lavora in programmi di educazione allo sviluppo e all’intercultura, promuove campagne locali di sensibilizzazione sul continente africano; organizza, per docenti e mediatori, corsi di formazione sull’intercultura e sul contrasto della dispersione scolastica e dell’emarginazione sociale e culturale dei giovani

  • Università degli studi di napoli "L'Orientale"

    L’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, fondata nel 1732, è la più antica Scuola di sinologia e orientalistica del continente europeo. Ha una consolidata tradizione di studi nelle lingue, culture e società dell’Europa, dell’Asia, dell’Africa e delle Americhe sia antiche che moderne. Offre agli studenti 6 corsi di laurea triennale e 11 corsi di laurea magistrale, corsi post-laurea, corsi di specializzazione e dottorati di ricerca. La promozione del confronto e dello scambio interculturale e lo sviluppo di approcci e metodologie innovativi ed efficaci per l'apprendimento e l’insegnamento delle lingue e delle culture del mondo sono parte fondamentale della missione e delle competenze dell’Ateneo.

    Da sempre attento alle tematiche dell’educazione allo sviluppo, della cooperazione e dei diritti umani, “L’Orientale” ha sviluppato una grande esperienza nel campo della cooperazione europea e internazionale, grazie alla realizzazione di numerosi progetti e alla sua connessione con più di 250 università: in Europa attraverso la rete Erasmus e nel mondo attraverso specifiche convenzioni con le più importanti università in Africa, Asia e America Latina. Ogni anno, circa 500 studenti provenienti da Europa, Giappone e Cina studiano presso “L’Orientale” per un semestre o un anno accademico.

  • Union Nationale des Caisses Rurales d’Epargne et de Prêt

    L’UNACREP (Union Nationale des Caisses Rurales d’Epargne et de Prêt) è la rappresentazione professionale delle Casse Rurali di Risparmio e di Credito e a questo titolo assicura il coordinamento e la gestione di tutte le strutture della rete. Costituita con l’Assemblea Generale dei Gruppi Regionali delle CREP l’8 luglio 1998, la FENACREP (ora UNACREP) è riconosciuta dal Ministero delle Finanze quale Istituzione Mutualistica di Risparmio e Prestito in applicazione del decreto n. 98-60 del 09/02/1998 che ha raccomandato la creazione di Unioni o di Federazioni per le strutture specializzate nell’organizzazione del risparmio e nella distribuzione del credito.

    Essa è quindi una struttura cooperativa con personalità giuridica e autonomia finanziaria, il cui scopo è di assistere e amministrare la rete delle CREP in tutto il Paese. Sul piano organizzativo è dotata di un’Assemblea Generale, di un Consiglio di Amministrazione, di un Comitato di Sorveglianza, di un’Equipe Tecnica di Direzione e di gruppi professionali di concertazione dislocati a livello dipartimentale.

    UNACREP coordina 70 Casse Rurali riconosciute dal Ministero delle Finanze, la cui base societaria è costituita da oltre 46.000 membri. Il suo maggior punto di forza risiede nella capacità di coinvolgere le zone rurali e le fasce più povere della popolazione, ove le banche convenzionali non hanno alcuna influenza. A partire dal 2007 l’UNACREP si è distinta per il prestigioso ruolo nella gestione di un cospicuo fondo messo a disposizione dalla Presidenza della Repubblica. Alle valutazioni intermedie UNACREP risulta, infatti, l’organizzazione nazionale più performante per la distribuzione dei prestiti nelle zone rurali e per l’elevato tasso di rimborsi (98%) registrato.

Comunicatori

Adelaide Di nunzio - Fotografa
  • Adelaide Di Nunzio
  • Nata a Napoli nel 1978 si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Napoli nell’anno accademico 2002. Si trasferisce a Milano per frequentare il corso di fotografia e progettazione contemporanea fotografica presso la scuola di fotografia Riccardo Bauer. Nel 2005 firma il contratto di collaborazione con l'agenzia foto-giornalistica “Grazianeri” di Milano, con cui ha lavorato fino alla chiusura. Nel 2011 firma il contratto di collaborazione con l’agenzia “Parallelozero” di Milano. Attualmente lavora come free-lance. Le sue fotografie sono state pubblicate presso testate nazionali ed internazionali; Vanity Fair, A, Rolling Stone, XL, Espresso, Left, Corriere Magazine, Panorama, Gioia, Grazia, Oggi, Capital, Corriere Megazine , Osservatorio della Camorra, Corriere della Sera , Marie Claire, Die Weltwoche (Svizzera), The Guardian (Inghilterra), Journal Du Dimanche (Francia), HP (Olanda), Esta (Olanda) ecc. Si dedica a diversi generi, dalla foto di scena (musica e teatro) al reportage giornalistico e segue parallelamente un percorso nell'arte contemporanea realizzando opere fotografiche che vanno dall'elaborazione digitale all’immagine in bianco e nero. Partecipa al Turin photo Festival 2010 e nel 2011 alla Biennale di Venezia, Padiglione Accademia e al Padiglione Italia, Palazzo dell’esposizione di Torino per i 150 anni dell’unità d’Italia. Sempre nel 2011 è presente in una collettiva di arte contemporanea dal nome "Divieto di Affissione" presso lo studio Terracciano a Roma. Vince il Premio per Fotografia alla Biennale dei Giovani artisti Campani 2011. Attualmente si divide tra Reportage ed Arte, lavora ad un progetto sulle donne e i diritti negati e sulle criminalità in Africa e nel Sud-Italia. Sul fronte artistico invece è impegnata ad un progetto dove la mitologia, la fotografia e la simbologia si uniscono per creare immagini oniriche ed evocative.

Valerio Acampora - Copywriter
  • Valerio Acampora
  • Nato a Torino nel 1984 da genitori partenopei, ritorna a Napoli all’età di 5 anni. Si laurea in Filosofia e Comunicazione presso l’Università degli studi di Napoli L’Orientale. Ha due forti passioni: la scrittura e la fotografia. La prima lo spinge verso la professione del pubblicitario come copywriter. Consegue tre master in Pubblicità e Marketing e in Grafica Pubblicitaria, più un corso specialistico per Copywriter.
    È uno dei soci fondatori di Yeah!TheArtFactory, agenzia di comunicazione con la quale collabora assiduamente. La passione per la fotografia, trasmessagli dal padre, lo accompagna silenziosamente tra le strade di Napoli. Partecipa a diverse mostre collettive e personali. Nel 2011 è scelto per esporre alla Biennale di Venezia al Padiglione Italia, presso l’Ex Tabacchificio di Pontecagnano (SA) in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia. Attualmente in campo pubblicitario si occupa della realizzazione di campagne di comunicazione sia commerciali che sociali.
    Nel settore fotografico, invece, è impegnato nella realizzazione di Reportage e di opere Fine Art e come direttore della fotografia per un progetto cinematografico.

Michele Catalano - Cortometraggio
  • Michele Catalano
  • Nato il 2 ottobre del 1980, vive e cresce circondato dallʼarte. Sua madre, appassionata di pittura, musica e letteratura lo inizia al piacere delle passioni artistiche regalandogli due cose che saranno poi fondamentali nella sua vita:
 la curiosità e la sensibilità. La curiosità, figlia proprio di quelle passioni, porta Catalano a intraprendere la strada del pubblicitario, mestiere in cui riesce ad esprimersi talentuosamente.
    Finiti gli studi nel 2005 fonda insieme a Tonino Mirabella e Davide Bersanetti “Fiori di Zucca”, agenzia di comunicazione che nel giro di pochi mesi si impone come punto di riferimento stilistico e professionale. Dà vita al movimento storico-artistico “Reazionalismo” che mira a recuperare gli elementi dellʼarchitettura razionalista delle città di fondazione per fonderli con le sue idee di rinascita culturale di un territorio mai veramente sorto dalla palude pontina. Nel 2011 con LTM Catalano parte per una work experience in Benin dove realizza alcune delle immagini per il suo primo cortometraggio “Ora ti vedo”. Nel progetto riesce a coinvolgere oltre ad attori importanti come Nino Bernardini e Clemente Pernarella, anche Gigi Caiola, manager del Maestro Ennio Morricone che, affascinato dal progetto, decide di concedere l’utilizzo di alcune tracce audio per impreziosirne la colonna sonora. Attualmente, oltre al lavoro in agenzia, sta scrivendo il suo primo lungometraggio.

Giorgio Mennella - Giornalista
  • Giorgio Mennella
  • Nato a Napoli il 29 luglio 1984 si laurea in Trasformazione dei Conflitti all’Università di Pisa. Negli ultimi anni ha preso parte a una serie di programmi di cooperazione europea, operando in numerosi paesi del mediterraneo. Attualmente è Project Manager della Fondazione AgoraVox, per la quale coordina la pubblicazione dei due quotidiani online www.agoravox.it e www.agoravox.fr. Appassionato di rugby milita tra le fila dell’Alcott Amatori Napoli Rugby.

Andreina Moriello - Graphic Novel
  • Andreina Moriello
  • Nata, minuscola e senza capelli, l’1 novembre 1985 nella caotica città di Napoli. Passa tutta la sua esistenza a disegnare e a inventare personaggi che le faranno compagnia nei momenti difficili, quando ormai si è grandi e non bisogna avere fantasia. Si diploma all’istituto d’arte, in grafica pubblicitaria e fotografia. Dopo il diploma si trasferisce a Milano e dopo quattro anni si laurea in disegno industriale al Politecnico. Dicono che sia una giovane designer, ma lei non sa se crederci. In questo momento è a Napoli a studiare animazione 2D e a lavorare come illustratrice. Nei suoi piani futuri c’è un po’ di esperienza all’estero. Quando sentirà che è arrivato il momento di partire prenderà il suo zaino e andrà. Attualmente ha pubblicato la sua prima Graphic Novel dal titolo “Otto Isole a Sud” edito dalla Tunuè.

Luca Caratozzolo - Grafico Visual design
  • Luca Caratozzolo
  • Nato a Napoli nel 1981 si laurea in disegno industriale presso la Seconda Università di Napoli e in Comunicazione Visiva e Multimediale presso lo IUAV di Venezia con una tesi di comunicazione di pubblica utilità per la raccolta differenziata a Napoli dal titolo “A munnezza è oro”. Svolge attività da freelance in qualità di Graphic e Visual Designer preferendo progetti in ambito sociale e culturale, attribuendo alla comunicazione visiva un valore alto che si distacca dalle logiche di mercato. Il suo lavoro è caratterizzato da un’impostazione prima progettuale e poi creativa. Al momento è attivo in svariate tipologie di progetto grafico: dalla corporate identity all’editoria, dall’information design allo storytelling, dall’allestimento alla pubblicità.