8mdg - obiettivo 4

Ogni anno muoiono non meno di 11 milioni di bambini sotto i 5 anni pari a 30.000 al giorno. La maggior parte di loro vive nei paesi in via di sviluppo e muore a causa di una malattia o di una combinazione di malattie che si potrebbero tranquillamente prevenire e curare, come avviene invece nei paesi sviluppati, se solo avessero i mezzi adeguati.

L’azione mondiale per la sopravvivenza dei bambini è una sfida in corso che ha visto dal 1960 al 1990 un miglioramento sostanziale e ha fatto ben sperare circa il raggiungimento dell’obiettivo. Ma dal 1990 ad oggi i miglioramenti hanno subito un forte rallentamento. Riuscire entro il 2015 a ridurre la mortalità infantile di 2/3 si può, ma solo contrastando la povertà estrema e la fame e assicurando un accesso alle cure.

Se la tendenza attuale continua, la mortalità dei bambini sotto i 5 anni, tra il 1990 e il 2015, diminuirà del 15% in tutto il mondo. Questo risultato è molto lontano dall’obiettivo che, nel 2000, si sono prefissati di raggiungere i leader mondiali.

  • Adelaide Di Nunzio
  • Valerio Acampora
  • Michele Catalano
  • Giorgio Mennella
  • Andreina Moriello
  • Luca Caratozzolo
    • Adelaide
      Di Nunzio
    • Valerio
      Acampora
    • Michele
      Catalano
    • Giorgio
      Mennella

Graphic Novel

Capitolo 4

Mostra itinerante