8mdg - obiettivo 1

Nel 1990 più di 1 miliardo e 200 milioni di persone, pari al 28% della popolazione dei Paesi in via di sviluppo, viveva con meno di 1 dollaro al giorno, indice di povertà estrema.

Nel 2001 la proporzione si è ridotta dal 28% al 21% in quasi tutti i paesi in via di sviluppo, aumentando invece nell’area dell’Africa subsahariana.

La povertà estrema incide non solo sulla qualità della vita, costringendo chi ne è vittima in condizioni indegne, ma sulla possibilità di vita stessa.

Dove c’è povertà estrema c’è sempre anche la Fame.

La mancanza di cibo, cioè l’impossibilità di disporre del quantitativo minimo quotidiano di energia, determina gravi ritardi nello sviluppo fisico e mentale dell’individuo ed è causa del 50% delle morti al di sotto dei 5 anni di età.

  • Adelaide Di Nunzio
  • Valerio Acampora
  • Michele Catalano
  • Giorgio Mennella
  • Andreina Moriello
  • Luca Caratozzolo

Video

Questa è la storia di Lulù, una ragazza occidentale. Lavora in un giornale locale e come in qualsiasi redazione il ritmo è frenetico. Eventi fortuiti le impediscono di mangiare per un giorno intero. Il cibo scompare davanti ai suoi occhi mentre si sovrappongono immagini d'africa. Vivere per un giorno ciò che nel Sud del Mondo è triste prassi quotidiana. Un cortometraggio intenso e profondo quello proposto dalla ONG LTM in collaborazione con la UE per sensibilizzare i più giovani.

Graphic Novel

Capitolo 1

Mostra itinerante